Con i consumi in continua crescita, il Cibo degli Dei è amato soprattutto nella versione fondente e magari sorprendentemente abbinato ad un vino dolce naturale. E quale giornata migliore per celebrarla se non oggi, 7 luglio, che è la Giornata Mondiale della Cioccolata? L’Italia vanta una lunga tradizione nella trasformazione artigianale e industriale di questo prodotto ed è la patria di marchi storici riconosciuti in tutto il mondo. Secondo fonti storiche, era proprio il 7 luglio quando nel 1550 gli Europei scoprirono il cioccolato, importato dagli Spagnoli. Oggi, 7 luglio, si celebra la Giornata mondiale del cioccolato, o World Chocolate Day. Oggi si festeggia in tutto il mondo. Se amate il cioccolato, vietato NON festeggiare la Non solo, anche nella produzione industriale raggiungiamo alti livelli di qualità e prodotti molto amati dai consumatori in tutto il mondo. Tradizione e Innovazione. La ricetta dei muffin con gocce di cioccolato, La ricetta dei muffin al latte di riso e cacao, Cacao bio Alce nero: straordinario di natura, Ricette smartfood: Brownie con cacao, nocciole e fagioli neri, Al Salon du Chocolat sfilano i vestiti di cioccolato: abiti e accessori creati col cibo degli Dei, Muffin al cioccolato: senza burro la ricetta è light, Un crumble dolce di cioccolato e fragole (per innamorati e per innamorarsi), La ricetta della torta di pere e cioccolato bianco senza burro, Cioccolato superstar, tra falsi miti e verità scientifiche, Eliana Liotta intervista Manuela Baccarini: «Le quote di genere sono auspicabili?». Esiste anche tutta una gastronomia dedicata di piatti e veri e propri preparati con cacao e cioccolato di vari tipi. Il cioccolato viene dal Centro America, le piante di cacao venivano coltivate dai Maya e dagli Aztechi dal 600 d.C. Gli acquisti in Italia di questo alimento sono cresciuti del 22% rispetto allo stesso periodo del 2019. Ogni scusa, tuttavia, è buona per gustare cioccolatini, scacchi di tavolette, barrette, bon bon, torte, muffin, gelati e tutto quello che ci offre la pasticceria, e non solo, nelle preparazioni a base di cacao e cioccolata. Una storia appassionante e gustosa. Si festeggia oggi, 7 luglio, la Giornata mondiale del Cioccolato. Non è un semplice flirt quello degli italiani con il cioccolato. 7 luglio è la Giornata Mondiale del Cioccolato. In occasione della giornata mondiale del cioccolato, che si celebra il 7 luglio, scopriamo insieme virtù e benefici di uno degli alimenti più amati al mondo. La Giornata mondiale del cioccolato si celebra il 7 luglio perché in questo giorno nel 1550 il cioccolato fu portato per la prima volta in Europa dall’America. Giornata mondiale del cioccolato: il grande amore degli italiani (anche in lockdown) Ne consumiamo 4 chili a testa l'anno. Ogni anno il 7 luglio si celebra la Giornata mondiale del cioccolato. Gli italiani consumano circa 4 kg di cioccolato a testa all’anno. Rivelando così che nel 2019 sono stati ordinati infatti oltre 12 mila chili (12 tonnellate) di cioccolato in Italia, pari a 120.000 tavolette da 100 grammi, un trend che è proseguito durante il lockdown, periodo in cui ne sono stati ordinati oltre 2.500 chili, solo periodo marzo-aprile 2020, con una crescita del +20% rispetto al periodo normale, questo nonostante molti ristoranti abbiamo deciso di rimanere chiusi durante la quarantena. Il 7 luglio si celebra la Giornata mondiale del cioccolato (nota anche come Chocolate Day, World Chocolate Day, National Chocolate Day).La scelta del 7 luglio è dovuta a una ragione storica: era il 7 luglio 1550 quando l’Europa scoprì il cioccolato e la bevanda messicana da allora è diventata una vera e propria passione che oggi, a distanza di secoli, trova sempre nuovi estimatori. Nei mesi passati di lockdown, il cioccolato è stato un alimento molto consumato dagli italiani, un “comfort food” che ci ha consolato nelle lunghe giornate di isolamento e di timori per l’epidemia. CIOCCOLATO Dal muffin al gelato, dalla tavoletta semplice a quella con il sale dell’Himalaya. I dolci al cioccolato più ordinati: cornetto, soufflè e torta. Il 7 luglio si celebra la Giornata mondiale del cioccolato, uno degli alimenti più amati al mondo.Originario dell’America Centrale, i Maya lo consideravano “un dono degli dei”. A esserne più golose sono le donne, (il 65% ne consuma regolarmente) e i millennials dove il 69% ne va matto. Ogni anno il 7 luglio si celebra la Giornata mondiale del cioccolato, uno degli alimenti più amati al mondo. 7 luglio: Giornata internazionale del cioccolato! Dalla lavorazione di questa fava di cacao sono stati ricavati il colore e il sapore che naturalmente contiene. Il 7 luglio, la giornata mondiale del cioccolato MILANO – Una domenica che è stata una doppia festa: il 7 luglio infatti è stata l’occasione per celebrare uno dei dolci più amati nel mondo. È più amore puro. Via Rizzoli 8 – 20132 Milano C.F. In occasione della ricorrenza, tante sono le iniziative dedicate al cioccolato in tutto il mondo: dalle degustazioni agli eventi social. Non è un semplice flirt quello degli italiani con il cioccolato. La giornata si festeggia dal 2009. Leggi anche –> I ristoranti dove si mangiano solo dolci: ecco i Dessert Restaurant. Giornata mondiale del cioccolato 2020, World Chocolate Day il 7 luglio. In piena estate può sembrare bizzarro celebrare il cioccolato, di solito durante i mesi estivi se ne consuma di meno a causa del caldo. Il cioccolato era già conosciuto ai tempi dei Maya che offrivano agli Dei i semi di cacao come simbolo di fertilità e vita, iniziarono anche la coltivazione delle piante di cacao. Se amate il cioccolato, vietato NON festeggiare la "Giornata internazionale del cioccolato", generalmente viene celebrata il 7 luglio di ogni anno. Copyright 2019 | RCS Mediagroup S.p.A. Il 7 luglio si celebra la Giornata mondiale del cioccolato. Ma ci sono anche alcune curiosità interessanti, tra i piatti spiccano per esempio il menù compleanno per 5 persone, per festeggiare a casa e in famiglia durante la quarantena, la treccia con crema, nutella e cocco, la crostata alla nutella, il tiramisù monoporzione, la bomba al cioccolato fritta, oltre a tantissime tipologie di torte con il cioccolato, dai cookies al pistacchio, dagli Oreo ai cereali alla frutta. E’ la giornata mondiale del cioccolato, un alimento che fa impazzire tutti, dai più grandi ai più piccini.Quante volte, però abbiamo pensato che per metterci in forma era necessario bandire il cioccolato dalla nostra pancia? Una storia appassionante e gustosa. La data non è scelta a caso: il 7 luglio 1847 Joseph Fry inventa le tavolette unendo cacao e burro di cacao. #WORLDCHOCOLATEDAY – Come mai si festeggia proprio oggi? Una giornata che farà senza dubbio felici i golosi di cioccolato, che avranno un’ottima scusa per concedersene un morso di più. Per quel che riguarda il gelato, invece, passano le estati, ma il gusto più amato si conferma sempre lui, da scegliere nelle diverse gradazioni di cacao, anche fino al 90%, oppure aromatizzato. La prima fabbrica di cioccolato aprì negli Stati Uniti nel 1765, in Massachusetts; il primo torchio speciale per estrarre il burro di cacao fu inventato in Olanda nel 1828 dal chimico Van Houten. Forse state invecchiando, Coronavirus e spesa: boom di barbecue, birra e cioccolato. Fu l’inizio di una vera e propria mania per questo delizioso alimento. Segue il cioccolato al latte, mentre viene acquistato meno quello bianco. La giornata si festeggia dal 2009. Torino storica capitale Europea del cioccolato: 7 Luglio giornata mondiale del cioccolato. Giornata mondiale del cioccolato 2020, la festa del cibo più goloso, Il trenino di cioccolato, viaggio tra sapori e bellezze, Apre il ristorante della Fabbrica di Cioccolato, Bohol: l’isola delle colline di cioccolato, Stefano De Martino, lo scoop di Chi: weekend con Mariana Rodriguez, Gabibbo chi è: tutte le curiosità sul personaggio comico, Spaghetti con alici e mollica per la Vigilia di Natale in Calabria, Dolci di Natale tradizionali, ricette: il pangiallo romano, Ricette di Natale: un viaggio in Calabria con i fichi chini, Zona rossa Natale, Zaia: “Il Veneto non aspetterà il Governo”, Ida Platano, sorpresa Uomini e Donne: Riccardo resta spiazzato, Maria Grazia Cucinotta, ve la ricordate agli esordi? – P.IVA n. 1208650155, Mindfulness e meditazione, le pratiche per il benessere quotidiano, Giornata mondiale del cioccolato: il grande amo…, Ha iniziato a piacervi il cioccolato fondente? Ma gli uomini sono subito dietro. Secondo alcuni studi, ogni anno si consumano oltre 4 chili di cioccolato a testa e questa giornata nasce proprio per i più golosi, per gli amanti di tale prelibatezza. I trend Just Eat delle richieste pre e post lockdown. Abbiamo messo tutti, o quasi, qualche chilo in più ma ne è valsa la pena. I piatti con il cioccolato che sono cresciuti di più in termini di ordini nel 2020 sono in primis il gelato in vaschetta, seguito dai cornetti, dalla cheesecake cocco e nutella, dai cremini, dalle crêpes e dai macarones. Il Cioccolato di Modica Igp (Sicilia), per esempio, è stato il primo a Indicazione Geografica riconosciuto al mondo. II cibo degli Dei è un amore che non si tradisce mai e anche durante il lockdown la fedeltà è rimasta immutata. È più amore puro. In epoca di pandemia si celebrerà soprattutto a distanza e virtualmente. Il 7 LUGLIO è il Chocolate International Day (World Chocolate Day) ! Le città più golose: Roma, Bologna, Napoli È stato dimostrato che la cioccolata fondente contiene sostanze che attivano e stimolano le percezioni sensoriali. Perde posizioni, invece, il cioccolato bianco, così come anche la semplice barretta. Uno o più campi del suo form risultano vuoti.Aggiorna la pagina e riprova. La festa dedicata all’alimento più goloso, amato in tutto il mondo e gustato in tantissime versioni. Oggi martedì 7 luglio è la Giornata Mondiale del Cioccolato, consumato dagli italiani per 4 chilogrammi a testa, all’anno. Da provare l’abbinamento con del caramello e arachidi salate. Secondo fonti storiche, era proprio il 7 luglio quando nel 1550 gli Europei scoprirono il cioccolato, importato dagli Spagnoli. 7 luglio, giornata mondiale del cioccolato. Si stanno affermando, poi, le tavolette di cioccolata aromatizzate: al peperoncino, all’arancia, alla menta, al rum e anche al sale dell’Himalaya o vegan. 7 luglio, oggi è la Giornata mondiale del cioccolato Roma è la città più golosa di piatti al cioccolato e il gelato registra +133% di ordini durante il lockdown. Oggi è il World Chocolate Day, la giornata mondiale del cioccolato. Dal 2009, infatti, il 7 Luglio è dedicato al cioccolato. Il gusto fondente batte quello al latte. E non per modo di dire! Nulla vieta, però, consumarne varianti più fresche: dal gelato, alle mousse ai semifreddi. E se da un lato infatti viene confermato un amore allo stato puro, per quanto riguarda i consumi di piatti al cioccolato, è interessante osservare la classifica dei piatti più ordinati. Oggi si celebra la Giornata Mondiale del cioccolato, per celebrare la forse più amata invenzione gastronomica di sempre. Qualche decennio più tardi in Svizzera fu inventato il cioccolato al latte. di Anna Costalunga 7 Luglio 2020 Oggi, 7 luglio, è la Giornata Mondiale del cioccolato. E la data non è casuale, ma è stata scelta in riferimento al quel fatidico 7 luglio 1550, convenzionalmente indicato come “il giorno della scoperta del cioccolato in Europa”. E’ passione quella che gli italiani hanno per il cioccolato, per il quale il 7 luglio si celebra la Giornata mondiale, consumandone poco più di 4 kg a testa l’anno. Era l’antesignana della cioccolata in tazza che in seguito si sarebbe affermata nel Vecchio continente in varianti con latte e zucchero, più dolce e meno pungente. L’emergenza sanitaria vissuta negli ultimi mesi ha influito molto anche sui gusti degli italiani a tavola e sulle loro abitudini a domicilio. Cioccolato: 7 luglio giornata mondiale by Ultima Voce Posted on 7 Luglio 2016 Posted in Orizzonti Il cioccolato ha una storia millenaria e molteplici proprietà che fanno bene al corpo e all’anima: il 7 luglio si festeggia la sua introduzione in Europa. Sapevate che è stato musa ispiratrice di musica ed opere d'arte? Amato e desiderato, non sentirti in colpa per averlo mangiato! Ecco come preparare una gustosa crostata morbida al cioccolato per celebrarla Dove nasce il cioccolato? Le piante erano originarie dell’area del Rio delle Amazzoni, poi arrivarono in America centrale e in Messico. Da quel momento in poi il cacao e la cioccolata sarebbero diventati parte integrante della cultura e della cucina europea. E che dire di quando la tradizione incontra l’innovazione? Sono una persona solare e determinata! E se il 62% degli intervistati consuma cioccolato almeno 2 o 3 volte a settimana, 1 su 5 dichiara di mangiarlo tutti i giorni. Ha una serie di benefici a dir poco sorprendenti E che il cacao, conosciuto in tutto il mondo come il cibo capace di migliorare l’umore, sia anche lo sfizio più amato dai consumatori, lo conferma Just Eat, app leader per ordinare online cibo a domicilio in tutta Italia e nel mondo, e che per celebrare la Giornata Mondiale del Cioccolato, ha analizzato l’andamento degli ordini di cioccolato. Giornata mondiale del cioccolato, al via oggi le celebrazioni dedicate al Cibo degli Dei Il 7 luglio si celebra la Giornata mondiale del cioccolato, alimento 'comfort' per eccellenza. Il cacao fu scoperto insieme all’America (anche se all’epoca non si sapeva che era un nuovo continente) da Cristoforo Colombo, quando il 30 luglio del 1502 – è la data esatta dai diari di Colombo – il navigatore genovese si vide offrire dagli aztechi quella che era la loro moneta più preziosa, il cacao. La bevanda di cioccolato più antica è di origine azteca e consiste in una ricetta a base di infuso di semi di cacao in polvere con grani di pepe e sale, che arrivò in Europa nel XVI secolo. Una tradizione artigianale che è diventata un vanto della gastronomia italiana. A dimostrarlo anche la scienza che individua nel cervello cambiamenti fisiologici importanti dovuto al consumo del cacao simili a … Fu però il 7 luglio 1847 che il cioccolataio inglese Joseph Fry inventò la prima tavoletta di cioccolata, per questo motivo oggi è stata istituita la giornata Mondiale del Cioccolato. Crescita anche per il salame al cioccolato durante i mesi di quarantena, mentre scendono il soufflé e il cornetto al cioccolato, che esce di poco fermandosi in sesta posizione, sintomo che anche se la colazione con cappuccino non si poteva più fare al bar, nulla vietava di replicare questo rito tipicamente italiano a casa anche grazie al food delivery. Analizzando i trend, sembra che durante il lockdown gli italiani abbiano voluto assaggiare grandi classici, ma anche nuovi piatti a base di cioccolato, spesso più golosi, per concedersi qualche coccola in più tra le mura di casa. Ma dietro al suo gusto dolce può nascondersi un retrogusto molto amaro. Dal muffin al gelato alla tavoletta tout court, con consumi di poco più di 4 kg a testa l’anno, in pratica 11 grammi, al giorno, è una passione che non si smentisce mai, nemmeno geograficamente. Il 7 luglio si celebra la sua giornata mondiale, il World Chocolate Day. Ecco la storia di questo meraviglioso alimento, popolare ovunque e adorato da tantissimi. Il mercato del cioccolato, prodotto e lavorato in molteplici forme, vale 2 miliardi e mezzo di euro, cui partecipano aziende artigianali ed industriali, spesso marchi storici conosciuti ed … Giornata Mondiale del Cioccolato, una festa anche per l’Oriente Leggi anche –> Il giro del mondo col cioccolato: le nuove varietà da scoprire. Si celebra oggi 7 luglio la Giornata Mondiale del cioccolato, una giornata per celebrare uno degli alimenti più amati da grandi e piccini. La Giornata mondiale del cioccolato si celebra il 7 luglio perché in questo giorno nel 1550 il cioccolato fu portato per la prima volta in Europa dall’America. Gusti sempre più esigenti e raffinati che non rinunciano alla tradizione pure nella ricerca dell’innovazione e di nuove combinazioni di sapori. Il motore della fantasia ha un nome ben preciso: ispirazione. Su tutti, il caso più eclatante della Nutella. 7 luglio: giornata mondiale del cioccolato Il 7 luglio del 1847 Joseph Fry inventò il cioccolato da mordere, unendo cacao e burro di cacao. Le scarpe Lidl creano scalpore. Quasi irriconoscibile, Coronavirus, ricetta di Bruno Vespa: “Idranti contro chi non ha mascherina”, Piano vaccini, Speranza: “Prime dosi in anticipo subito dopo Natale”, Coronavirus, falsi miti e realtà: ecco come si trasmette veramente, Incidente devastante, famiglia distrutta: morta mamma e tre bimbi piccoli, Tumore Rosalinda Celentano, le parole commoventi della sorella Rosita. Rispetto al 2019, il tortino al cioccolato per esempio, durante i mesi di lockdown, dal sesto posto è passato al vertice del podio, seguito dalla cheesecake che sale di ben cinque posizioni e dal gelato, che entra in classifica grazie a un aumento del consumo del +133%, (marzo-aprile) e conquistando anche il titolo di cucina più in crescita. Per gli italiani il cioccolato è una religione: ne consumiamo poco più di 4 kg a testa all’anno, sotto qualsiasi forma, che sia muffin, gelato, semplice tavoletta o particolari varietà con sale dell’Himalaya. Ecco allora che tra i piatti spiccano il risotto allo zafferano con spolverata di cacao, il filetto di manzo con scaglie di cioccolato e gamberi sfumati al rhum con polvere di cioccolato. Il 7 luglio è sicuramente la giornata più bella per chi è golosissimo di cioccolato da cui deve stare alla larga. Come sono cambiati i consumi degli italiani, Damiano Carrara, la mia torta alla ricotta e cioccolato, La regina Elisabetta ha un debole per la cioccolata e vuole solo frutta di stagione, #iorestoacasa e cucino. La giornata mondiale del cioccolato è caduta durante un giorno di vancaza dal … Ecco perché celebriamo la Giornata Mondiale del cioccolato. È conosciuto come il “cibo degli dei” e non poteva esserci definizione migliore per uno degli alimenti più amati consumati al mondo, il cioccolato. 7 luglio Giornata mondiale del cioccolato, perché lo amiamo così tanto? Negli ultimi anni, poi, si sta affermando un tipo molto particolare di cioccolato, il Ruby chocolate o cioccolato rosa che non è semplicemente cacao “colorato” o aromatizzato ai frutti rossi ma è una vera e propria qualità di cioccolato che si aggiunge a quelle al fondente e bianco, ottenuto dalla fava di cacao Ruby, a cui deve il suo colore. Del resto, in Italia non dobbiamo invidiare nessuno grazie all’arte dei nostri pasticceri e dei maestri cioccolatieri che realizzano prodotti di altissima qualità a base di cioccolato. Gli italiani scelgono soprattutto il cioccolato fondente, che ha più del 40% delle preferenze negli acquisti.