Il dottor Loachamm odiava il Governo. Te ne stai qui e la ammazzi come ti pare e piace. […], Alla fine controllò il filo del machete e si addentrò nella selva in cerca di tracce. A partire da quel pomeriggio Josefina alternò i suoi doveri di dama di compagnia con quelli di critico letterario, e ogni sei mesi selezionava i due romanzi che, a suo giudizio, presentavano maggiori sofferenze, gli stessi che in seguito Antonio José BoHvar Proano avrebbe letto nella solitudine della sua capanna davanti al fiume Nangaritza. Trovatolo, torna a prendere gli altri svolgendo il primo turno di guardia, felice di ascoltare i rumori della notte, probabilmente tonfi di grossi pesci che banchettano con insetti e piccoli animali che cadono in acqua dagli alberi…, Più tardi il secondo di guardia si avvicina per dargli il cambio, ma ecco arrivare un rumore dalla foresta. Il Vecchio che Leggeva Romanzi d'Amore — Libro; Vai a Romanzi per la Coppia ; Il Vecchio che Leggeva Romanzi d'Amore — Libro Luis Sepúlveda. Due uomini aprono il cammino, due lo chiudono e tra questi Antonio… Dopo cinque ore un solo chilometro di strada è stata percorsa… Il grassone perde uno stivale, costretto così a gettar via anche l’altro. Miranda era un colono che si era stabilito a circa sette chilometri da El Idilio. Scheda del libro "il vecchio che leggeva romanzi d'amore" di Louis Sepulveda. Il pomeriggio, dopo un’altra scorpacciata di gamberi, decise di continuare la lettura, e si apprestava a farlo quando un clamore lo distrasse obbligandolo ad affacciarsi e a infilare la testa sotto l’acquazzone. La conosci meglio di te stesso. (p.48), Il sindaco gli presta vecchi periodici che però lo annoiano… Un giorno giunge a El Idilio un missionario e Bolivar ne approfitta per farci amicizia dopo aver iniziato a leggere una biografia di San Francesco che il religioso recava seco… Parlando dei libri, scopre così l’esistenza del genere amoroso…, Passa la stagione delle piogge aggredito dalla solitudine, decidendo di dover trovare il modo di reperire dei libri…. Sollevò il capo con la doppietta attaccata al petto e sparò. 8 luglio 2015 Ambiente / Libri. Tra il 1977 e il 1978 viaggiò molto per il Sud America, fu in Brasile, Ecuador, Uruguay e Paraguay. Passarono cinque mesi durante i quali formò e affinò i suoi gusti di lettore, riempiendosi al tempo stesso di dubbi e di risposte. Il vecchio che leggeva romanzi di Luis de Sepulveda “Il vecchio che leggeva romanzi d’amore” è un romanzo che tratta il tema dell’ambiente e della società. Sorpreso, il vecchio si mosse lentamente fino a recuperare la doppietta. Gli shuar si spostavano verso oriente cercando l’intimità delle foreste impenetrabili. Antonio José Bolivar Proano non pensò mai alla parola libertà, ma la godeva a suo piacimento nella foresta. Saranno più gustose, più economiche, più sane perché potrai scegliere gli ingredienti da usare, e produrrai meno rifiuti. Allora premette i grilletti e l’animale si fermò a mezz’aria, piegò il corpo di lato e cadde pesantemente con il petto squarciato dalla doppia scarica di pallini. Cercala e uccidila. Imparò la lingua degli shuar andando a caccia con loro. Sognava un gran fuoco che trasformasse tutta quanta l’Amazzonia in una pira. (p.21), Il sindaco non disse nemmeno una parola, e se ne andò a scrivere il rapporto per il posto di polizia di El Dorado. Seguendo l’odore dei cuccioli, ha raggiunto il bracconiere uccidendolo…, Dentro trovarono munizioni per fucile da caccia e cinque pelli di Tigrillo molto piccole. (p.34), «Lavoriamo. (p.51), Durante la traversata chiacchierò con il dottor Rubicundo Loachamin e lo mise al corrente delle ragioni del suo viaggio. «Qual è la tua risposta, vecchio?» ripeté il ciccione. Gli artigli di una zampa di, Dentro trovarono munizioni per fucile da caccia e cinque pelli di. (p.94), Antonio sa che l’animale sta cercando il duello finale, per trovare, in un’onorevole morte, la fine delle proprie sofferenze… Tigrillo che probabilmente li sta osservando… Accetta quindi la proposta del sindaco, ricominciando a leggere non appena scesa la sera… Ma mille pensieri lo assalgono… Paura? Doveva trovare delle letture, ma per farlo aveva bisogno di uscire da El Idilio. Attenta alla minima distrazione per impadronirsi della sua voce e condannarlo a lunghe conferenze orfane di auditorio. (p.33). Ricevette lo spintone affibbiatogli con le zampe anteriori e cadde ruzzolando giù dal pendio. Era più piccolo della femmina, e stava sdraiato al riparo di un tronco vuoto. Dopo tre settimane di viaggio, eccoli giungere a El Idilio dove vengono ufficialmente nominati coloni… Ma la terra è inospitale e nulli gli aiuti tecnici promessi dal governo… I coloni iniziano così a morire a poco a poco… Si sentono perduti, ma eccoli venire a contatto con gli indigeni Shuar che gli insegnano come sopravvivere nella foresta o, meglio ancora, l’arte di convivere con la foresta…. […], Vociferava continuamente contro il governo di turno e contro i gringos che a volte arrivavano dagli impianti petroliferi del Coca, forestieri sfacciati che fotografavano senza permesso le bocche spalancate dei suoi pazienti. Poco prima delle festività di San Luis raccolsero i loro pochi averi, chiusero la casa e si misero in viaggio. (p.108), L’animale scende solo l’indomani, verso mezzogiorno, per iniziare a scavare di lato alla barca… Si ritrae Antonio, aprendo il fuoco e ferendola a una zampa. Capitolo 3. Da un periodo di tempo imprecisato viveva con una indigena, che picchiava selvaggiamente accusandola di averlo stregato, e tutti aspettavano che la donna lo assassinasse. Un giorno degli shuar portarono al villaggio il corpo di un gringos morto. «D’accordo. Scrivi una recensione. Riassunto Il protagonista è Antonio José Bolívar Proaño, un vecchio che […] Il Vecchio che Leggeva Romanzi d'Amore - Recensione libro Il Vecchio che Leggeva Romanzi d'Amore di Luis Sepúlveda Titolo originale: 'Un viejo que leía novelas de amor ' Genere: Romanzo Anno di pubblicazione: 1989 Editore: Guanda Traduzione di Ilide Carmignani Trama Antonio José Bolívar vive in Ecuador, ai margini della foresta amazzonica. (p.40), Nushino cade un giorno vittima di alcuni avventurieri bianchi e Antonio si incarica di vendicarlo. TEA SCUOLA – Collana Sguardi sul mondo – I ed. I pochi abitanti di El Idilio, e un pugno di avventurieri arrivati dai dintorni, si erano riuniti sul molo e aspettavano il loro turno per sedersi sulla poltrona portatile del dottor Rubicundo Loachamm, il dentista, che leniva i dolori dei suoi pazienti con una curiosa sorta di anestesia orale. Leggeva con l’aiuto della lente d’ingrandimento, il secondo suo più caro avere. Sposatisi a quindici anni, a diciannove sono costretti a vivere del suo solo lavoro nei terreni agricoli, dopo la morte del di lei padre. Guarito, durante i festeggiamenti per la sua sopravvivenza, dopo aver bevuto la yahuasca, ha una visione in cui si vede abile cacciatore. Il vecchio Antonio José Bolivar vive ai margini della foresta amazzonica equadoriana. Visto che lui non rispondeva alla sfida, la femmina aveva deciso di entrare nel suo nascondiglio. Antonio José BoHvar Proano sapeva di non poter tornare al villaggio sulla sierra. Ma non fatevi ingannare da un titolo così semplice perché Sepulveda ci trasporta, con estrema grazia, in un mondo a lui molto caro: la foresta amazzonica. Si ritiene spacciato, ma l’animale incredibilmente non attacca, permettendogli di recuperare il fucile e acquattandosi sulle zampe. Lui e gli altri tre torneranno invece a difendere El Idilio…, «Facciamo un patto, Antonio José BoHvar. Sapeva leggere. Tutti si arrampicavano senza difficoltà e si fermavano a guardare il sindaco che, gattoni, avanzava di un paio di metri per poi retrocedere di quattro. Gli bastavano. Odiava tutti i governi dal primo all’ultimo. Enjoy the videos and music you love, upload original content, and share it all with friends, family, and the world on YouTube. Stordito, si accucciò brandendo il machete con tutte e due le mani, e aspettò l’attacco finale. Da loro impararono a cacciare, a pescare, a innalzare capanne stabili e resistenti agli uragani, a riconoscere i frutti commestibili e quelli velenosi, ma soprattutto, da loro impararono l’arte di convivere con la foresta. Non solo si era disonorato, ma era responsabile della sventura eterna del suo compagno. Dividevano con lui il loro cibo, i loro sigari fatti di foglie, e chiacchieravano per lunghe ore sputando a profusione intorno all’eterno fuoco a tre pali. Nel frattempo noi torniamo indietro a proteggere il villaggio. […], Era Napoleón Salinas, un cercatore d’oro che il pomeriggio precedente si era fatto curare dal dentista. El Idilio. Usa così tra le bestie e così deve averli sorpresi il gringo. Non potrà più fermarsi presso di loro…. (p.101), Verso mezzogiorno, smesso di piovere, semi abbagliato dalla luce proveniente dall’alto, Antonio per la prima volta vede la femmina di tigrillo, a una cinquantina di metri da sé…. Il richiamo del Sucre annunciò il momento di salpare e lui non osò chiedere al frate di lasciargli il libro. Lo circondavano tutti e tre gli uomini. (p.54), Legge per cinque mesi, fino a trovare il genere di suo gradimento, quello d’amore, ottenendo in dono dalla maestra il libro Rosario, di Florence Barclay, che legge e rilegge una volta tornato a El Idilio…. Durante il secondo anno però, Dolores muore di malaria… Non potendo tornare al villaggio natale per via del fallimento, Antonio è così costretto a rimanere nella foresta, sotto la guida degli Shuar…. Lo Stato ti pagherà cinquemila. Fin dal primo momento della sua venuta, sette anni prima, si era fatto subito odiare da tutti. Quando sentì scendere l’animale, dalla luce dedusse che era quasi mezzogiorno. ANNO DI PUBBLICAZIONE: n° INE: n° CAPITOLI: Tu sei un veterano della foresta. La femmina avrebbe sicuramente cercato nuove vittime, ed era stupido pretendere di affrontarla sul suo territorio. Giunto sette anni prima, in preda alla follia, picchia selvaggiamente l’indigena con cui convive. (p.59). Leggere d’amore per alleviare la condanna imposta dagli esseri umani: la distruzione. Il primo era la dentiera”. Aveva sentito parlare di un piano di colonizzazione dell’Amazzonia. Lo stile, i temi principali, i romanzi, le novelle e le opere teatrali di Luigi Pirandello. Ma i pipistrelli, spaventati, fuggono via ricoprendoli di sterco. «Perché non attacchi? LUIS SEPULVEDA – IL VECCHIO CHE LEGGEVA ROMANZI D’AMORE . A un suo richiamo compare il maschio, ormai agonizzante. by La biblionauta / 11 Ottobre 2014. In realtà l’unica cosa veramente sensata che si poteva fare era tornare a El Idilio. […], Camminavano lentamente a causa del fango, dei rami e delle piante che coprivano con rinnovato vigore lo stretto sentiero. Uno dei libri che ho letto durante questa estate è “Il vecchio che leggeva romanzi d’amore” di Luis… Quando un passaggio gli piaceva particolarmente lo ripeteva molte volte, tutte quelle che considerava necessarie per scoprire quanto poteva essere bello anche il linguaggio umano. Da quando si alza il sole a quando va giù.», «Che stupidi!» sentenziavano gli shuar. feb 1996, El Idilio. (p.31), Cominciarono a morire i primi coloni. […], Sudava, e la sua unica altra occupazione consisteva nell’amministrare la provvista di birra. (p.77), Con il ciccione scalzo, la marcia si fece un po’ più rapida, ma a ogni salita perdevano tempo. Era obbligato a fermarsi, a rimanere lì in compagnia appena di qualche ricordo. (p.27), Vive in una modesta capanna, dove, appesa alle pareti, si trova un ritratto di lui e della sua defunta moglie Dolores…, Abitava in una capanna di canne di circa dieci metri quadrati in cui aveva sistemato ordinatamente lo scarso mobilio: l’amaca di iuta, la cassa di birra che sosteneva il fornello a cherosene, e un tavolo alto, molto alto, perché quando avvertì per la prima volta dei dolori alla schiena, seppe che gli anni cominciavano a pesare e decise di sedersi il meno possibile. Il corpo in movimento tracciava un semicerchio intorno alla capanna.